Heading 1

LA GUIDA AI RENDIMENTI

COPERTINA GUIDA AI RENDIMENTI 112020.png

La Guida mensile ai rendimenti è al centro del Servizio di informazione e formazione finanziaria, sia nella modalità AUTOFINANZA BASE che nella modalità AUTOFINANZA AVANZATA.

La Guida è il risultato di quindici anni di studio nel campo dell’asset pricing (ossia, della relazione tra il rendimento e il rischio atteso, nel tempo e tra differenti investimenti) e della prevedibilità dei rendimenti finanziari, in particolare obbligazionari e azionari.

Gli articoli che nel corso degli anni ho pubblicato nel Journal of Wealth Management e le evidenze scientifiche rilevate con le mie ricerche sono in gran parte alla base delle sezioni presenti in questa Guida.

La Guida – come prescritto dall’AUTOFINANZA (si veda questo mio video di spiegazione) – fornisce le conoscenze di base e le informazioni aggiornate mensilmente per permettere agli individui di realizzare dei piani di investimento personalizzanti, scegliendo attivamente ciò che è meglio per loro, in autonomia o con l’aiuto di un loro consulente finanziario abilitato.

Nella Guida i profili di rischio e di rendimento attesi delle varie categorie di attività finanziarie, così come i premi per il rischio, si riferiscono sempre a degli indici e mai a singoli titoli.

Ricordo che un premio per il rischio è l’extra-rendimento atteso che viene richiesto per un investimento a più alto rischio rispetto all’attività con il minore livello di rischio ed è, quindi, una sorta di ricompensa.

Sostenere che il prezzo di un investimento rischioso è corretto significa attendersi un premio per il rischio futuro in linea con quello richiesto. Il prezzo è sottovalutato quando il premio atteso è superiore a quello richiesto: in questo caso, il prezzo che si ritiene corretto è superiore a quello presente. Infine, il prezzo è sopravvalutato quando il premio atteso è inferiore a quello richiesto: in questo caso, il prezzo che si ritiene corretto è inferiore a quello corrente.

Pertanto, implicitamente o esplicitamente, ogni investitore è costretto a formarsi un’opinione sul valore corrente di questi premi. Mentre quelli richiesti dipendono da valutazioni soggettive e dalle circostanze personali, i premi per il rischio attesi sono il risultato di calcoli anche piuttosto complicati, che non sono alla portata di tutti. Da qui, l’utilità di una simile Guida.

UTILIZZATORI DELLA GUIDA

- Investitori 

- Imprese

- Consulenti finanziari

- Società di investimento

- Studi legali d'affari

- Economisti e professionisti della finanza

PER INFORMAZIONI SUI SERVIZI DI AUTOFINANZA E SULLA GUIDA AI RENDIMENTI SCRIVERE A:

info@autofinanza.com o compilare il modulo dei contatti nel sito